AC TENERO VS FC CAMORINO (DOMENICA 7 OTTOBRE 2007)

 

Risultato

Reti

Assist

Ammoniti

Espulsi

4-2

Dashi/ Bisig

Nikolle Dashi

Joas Balmelli

Mark Nicollaj


Situazione meteo
Giornata bella e calda.


La partita:

Gara che si apre subito con il Tenero in avanti, passaggio in mezzo, tiro da pochi passi, respinge in angolo Canalicchio. Ancora Tenero con un lancio che, però, vede in vantaggio M.Bernasconi, ma questi non si capisce con Canalicchio e tenta di proteggere il pallone quando invece il portiere ne richiedeva il retropassaggio, si fa così superare dall’avversario, il quale piazza il pallone a fil di palo e sigla il vantaggio della squadra di casa. Risposta degli ospiti con un calcio d’angolo che viene reso pericoloso da un’uscita errata del portiere, la sfera sembra rotolare in porta ma sulla linea viene spazzata dai difensori. Capovolgimento di fronte con un lancio a favore di un’attaccante che dalla sinistra entra in area e conclude da posizione defilata, ma Canalicchio è reattivo e devia in angolo. Arriva quindi il pareggio camorinese con Dashi, il quale raccoglie una corta respinta e da fuori area scaglia un missile d’esterno destro che finisce nell’incrocio dei pali. La reazione del Tenero è immediata, Balmelli scivola in area e finisce contro il portatore di palla che lo aveva superato causando un rigore, il calcio dagli undici metri spiazza Canalicchio ma finisce sul palo.

Il secondo tempo si apre con il vantaggio camorinese ad opera di Bisig che finalizza una splendida azione corale nata da Torti che ha verticalizzato per Dashi, il quale ha messo in mezzo un pallone su cui si è fiondato Bisig anticipando il difensore e battendo sul primo palo il portiere. Ma passa poco e c’è già il pareggio nato da un’azione sulla sinistra dalla quale scaturisce un cross da oltre la linea di fondo (l’arbitro non se ne avvede), il pallone è lungo e giunge dall’altra parte dell’area dalla quale vi è un contro traversone per il colpo di testa vincente di un attaccante. Ancora padroni di casa alla rete, fallo dubbio di Branca, gli avversari battono subito e mettono un pallone in area per l’accorrente attaccante che supera Canalicchio in uscita.

Il Camorino reagisce con M.Bernasconi che conclude al volo su un cross ma vede il suo tiro respinto dal portiere, sulla ribattuta giunge Dashi che da posizione defilata calcia di potenza ma è ancora il portiere a dirgli di no e ad alzare sopra la traversa. Ancora Camorino con Bremen che dalla sinistra crossa male, la palla è destinata all’incrocio dei pali ma il portiere con la punta delle dita la manda sul palo e da due passi, G.Bernasconi arriva scoordinato e manda la palla alta.

Insistono gli ospiti con Dashi che tenta la conclusione dal limite dell’area e coglie la traversa. Nel frattempo l’arbitro espelle dapprima un giocatore di casa per aver simulato di aver ricevuto un colpo e poi Nicollaj per un dubbio fallo da ultimo uomo. Sul finire arriva l’ormai insperato pareggio con Häusermann che calcia al volo dopo che un calcio d’angolo battuto da Zingaro era stato deviato, ma l’arbitro annulla per un non meglio precisato fallo. Alla fine arriva anche la rete del definitivo 4-2 con un pallone mandato in mezzo ad un attaccante solo che di potenza segna.

Partita giocata male sin dall’inizio e sconfitta meritata per un Camorino che ha giocato di soli lanci. Il pessimo arbitraggio non ha aiutato ma non è una scusante sufficientemente valida.


I giocatori nel dettaglio:

 

Canalicchio:

Un paio di interventi difficili nel primo tempo sembravano presagire una buona prestazione, ma nella ripresa non riesce ad opporsi ai pericoli creati dagli avversari ed è forse in ritardo nell’uscita sul pallone che ha siglato la terza rete subita.

 

M.Bernasconi:

Particolarmente spaesato ad inizio gara (come testimonia la prima rete subita), poi cresce pian piano senza però eccellere.

 

Branca:

Chiude abbastanza bene i buchi nella retroguardia camorinese ma commette qualche fallo di troppo.

 

Balmelli:

Sembra non essere in campo con la testa, si fa ammonire per un fallo ingenuo e causa anche il rigore che fortunatamente non viene realizzato (va però detto che il suo scivolone è piuttosto sfortunato).

 

Nicollaj:

Non gioca male ma a volte si fa saltare un po’ banalmente, nel finale viene espulso per un intervento discutibile ma, francamente, anche evitabile.

 

Bremen:

Nel primo tempo fa il suo tentando di arginare la supremazia del Tenero, nella ripresa gioca molto più offensivo spingendo di più e rendendosi anche pericoloso. Viene sostituito quando sembrava essere uno dei più pericolosi.

 

Costa:

Il suo debutto da titolare è piuttosto positivo, perde pochi palloni giostrandoli bene, si procura anche molti falli. Viene sostituito nella ripresa.

 

Torti:

Il terreno è l’ideale per il suo tipo di gioco, ma le condizioni della partita non gli permettono di fare come vorrebbe ed è quindi costretto a giocare molto più in fase difensiva di quanto non vorrebbe. Nella ripresa va un po’ meglio e riesce a giocare molti più palloni.

 

Finelli:

Il giocatore degli anni precedenti sembrerebbe ormai irriconoscibile, non gioca male ma non incide più come gli capitava in passato, fatica a saltare l’uomo e presenta ancora le incolmabili lacune difensive.

 

Dashi:

Nel primo tempo non si vede praticamente mai se non per la meravigliosa rete del temporaneo pareggio, nel secondo tempo, lo si vede molto di più, coglie una traversa, si rende pericoloso su punizione ed è anche autore dell’assist per la rete di Bisig.

 

Bisig:

Dopo la tripletta di coppa parte titolare e segna ancora finalizzando una splendida azione di squadra. Gioca anche il resto della partita piuttosto bene gestendo molti palloni. Nel finale soffre molto la mancanza di condizione non essendosi allenato per più settimane a causa del servizio militare.

 

Zingaro:

Entrare a partita in corsa non è mai facile e difatti fatica un po’ ad inserirsi nel vivo del gioco, poi migliora e cerca di rendersi utile ai fini della squadra correndo e combattendo.

 

G.Bernasconi:

Vale anche per lui il discorso fatto per Zingaro, inoltre viene “sballottolato” in zone diverse del campo, dapprima in fascia, poi in attacco, poi nuovamente in fascia. Difficile chiedergli di entrare in partita.

 

 

Formazione iniziale:

 

 

Bisig                      Dashi

 

 

Bremen                  Costa                     Torti                       Finelli

 

 

M.Bernasconi      Branca                   Balmelli                  Nicollaj

 

 

 

Canalicchio