Domenica 11 maggio 2008
AC BRISSAGO - FC CAMORINO              2 - 2
Reti: N.Dashi, J.Dashi
Assist: J.Dashi, Costa
Ammoniti: Andrea Branca
Espulsi: -
Situazione meteo
Pomeriggio caldo e asciutto
La partita

Inizio partita e Camorino subito in rete, N.Dashi va in percussione centrale, scarica il pallone sul fratello Jeton, il quale glielo restituisce con un pregevolissimo esterno destro, l’attaccante è probabilmente in fuorigioco, ma l’arbitro non se ne avvede e gli consente così di battere il portiere con un piatto destro sul secondo palo. Il Brissago fatica a rispondere ed il primo vero pericolo arriva con un cross dalla destra verso il secondo palo dove c’è un attaccante lasciato solo che, però, manda a lato di testa. Verso la fine della prima frazione di gara, N.Dashi viene toccato duro rimanendo a terra, l’arbitro decide per il vantaggio poiché il pallone è finito sui piedi di J.Dashi, quest’ultimo appoggia con leggerezza all’indietro senza nemmeno guardare e consegna involontariamente la palla ad un attaccante solissimo che può avanzare indisturbato verso la porta, Ferrara tenta il recupero impossibile, ma l’avversario è ormai in porta e batte Canalicchio con un destro sul secondo palo nonostante il tentativo di carica del difensore.

Il secondo tempo si apre con la riabilitazione di J.Dashi, il kosovaro devia in rete un calcio d’angolo rasoterra dalla sinistra battuto da Costa. Ospiti ancora pericolosi, azione centrale e pallone passato a Bisig che, dal limite dell’area, calcia debolmente di prima sul palo vicino ed il portiere para facilmente a terra. Poco dopo si fa notare il Brissago con un tiro da venticinque metri, il pallone è forte ma non molto angolato e Canalicchio riesce a bloccarlo accovacciandosi sulla propria sinistra. Nuovamente Camorino in avanti con Bisig, solo davanti al portiere tenta di superarlo finendo poi a terra dopo il contrasto, ma l’arbitro dice che è tutto regolare, poi ci riprova, ma il suo tiro dalla sinistra finisce di poco alto. Reazione dei padroni di casa che manovrano un pallone sulla destra, il passaggio all’indietro in area giunge ad un attaccante, la cui conclusione di prima è forte ma trova Canalicchio ben piazzato che para sul primo palo. Ci riprovano gli ospiti con un’eccellente iniziativa di Costa che, dalla sinistra, dribbla due uomini, poi scaricare su N.Dashi, quest’ultimo tira al volo, ma la sua conclusione finisce sull’esterno della rete. La pressione del Brissago aumenta, iniziativa dell’esterno destro, il quale passa al limite dell’area per un accorrente compagno che tira di prima intenzione, la traiettoria è destinata all’incrocio alla sinistra di Canalicchio, ma quest’ultimo si allunga e devia in angolo con la mano di richiamo. Ancora Brissago con un passaggio in profondità a favorire lo scatto di un attaccante, ma l’estremo difensore, in uscita bassa, lo anticipa. Ennesima iniziativa sulla sinistra dei padroni di casa con un passaggio in mezzo, deviazione a rete all’altezza del secondo palo, ma Ferrara di testa salva sulla linea. Sul finire dell’incontro, Manfreda compie una leggerezza tentando un tocco di fino sul limite dell’area e perdendo palla, la quale viene crossata in mezzo all’area, Ferrara prolunga la traiettoria di testa favorendo fortuitamente un avversario appostato a pochi passi dal secondo palo che deposita facilmente in rete pareggiando i conti. A tempo ormai scaduto, un angolo dalla destra di Costa è calciato bene in mezzo all’area per J.Dashi che, di testa manda clamorosamente alto.

Un Camorino con grande personalità che ha giocato alla pari contro il più quotato Brissago, non ha saputo mantenere il vantaggio per ben due volte. Il pareggio è sostanzialmente giusto, anche in virtù della grande pressione degli avversari soprattutto nella ripresa dopo il nuovo vantaggio ad opera di J.Dashi. Resta comunque il rammarico per essere stati raggiunti negli ultimi minuti di gioco.

Formazione iniziale
Häusermann

N.Dashi

Costa      J.Dashi      Torti      Finelli

Bremen      Branca      Ferrara      G.Dashi

Canalicchio