Sabato 31 maggio 2008
FC CAMORINO - AS TEGNA              5 - 3
Reti: N. Dashi, Finelli (2), Bisig, Franceschelli
Assist: Franceschelli (2), N. Dashi, Torti
Ammoniti: Torti, Ferrara, Branca, G. Bernasconi
Espulsi: -
Situazione meteo
Giornata nuvolosa dalla temperatura mite.
La partita

Partita ricca di emozioni sin dai primi minuti, Franceschelli vince un contrasto riuscendo a far arrivare il pallone nei piedi di N.Dashi che, ritrovatosi a venticinque metri dalla porta leggermente defilato sulla sinistra, calcia a girare sul secondo palo trovando una rete degna del miglior Del Piero. Immediata reazione ospite, dapprima Nicollaj cerca un dribbling sulla propria linea di fondo perdendo palla, l’avversario ne approfitta passando indietro all’accorrente compagno che, di prima intenzione, calcia dal limite dell’area un rasoterra che si perde di pochi centimetri sul fondo alla sinistra di Cuoco; in seguito un errore in fase di disimpegno lascia un corridoio nella difesa di casa, un centrocampista ospite riesce a servire un attaccante sulla corsa, ma l’uscita bassa di Cuoco ne respinge l’avanzata, il pallone s’impenna ed un altro giocatore può colpire di testa con la porta sguarnita, ma Torti salva sulla linea. Insiste il Tegna con un’iniziativa dalla sinistra di un giocatore di fascia, questi salta G.Dashi in velocità, passa in mezzo all’area per un primo attaccante che con un velo mette fuori causa due difensori permettendo al pallone di giungere all’altezza del secondo palo dove un secondo attaccante può calciare indisturbato pareggiando. La rete scuote il Camorino, Finelli manovra per vie centrali, triangola con N.Dashi, salta un uomo al limite dell’area e batte il portiere con un sinistro rasoterra sul secondo palo: 2-1! Ancora Finelli pericoloso, la sua pressione gli permette di conquistare un pallone dentro area, salta poi un avversario, ma calcia debolmente e male sul secondo palo, Franceschelli non segue l’azione ed il pallone si perde quindi sul fondo. Pochi istanti dopo N.Dashi riceve palla sulla destra, crossa in mezzo, ma il pallone teso è troppo lungo, a raccoglierlo c’è però Costa che, dal secondo palo, controlla e calcia, il portiere respinge ma proprio sui piedi di Ferrara, il quale, colto impreparato, manda clamorosamente alto, per sua fortuna l’arbitro gli fischia il fuorigioco rendendo meno amaro l’errore. Nel finale del primo tempo Franceschelli si ritrova da solo in area ben servito da un compagno, ma il suo tiro è debole e centrale e permette al portiere di respingere di piede senza troppi affanni, c’è però Finelli a raccogliere il pallone e, con il portiere a terra, segna di sinistro da dentro area.

La ripresa inizia con il Camorino subito in avanti con Nicollaj, il centrocampista recupera un ottimo pallone e punta diretto verso la porta, salta un difensore, ma quest’ultimo lo stende, l’arbitro concede però il vantaggio e Franceschelli può quindi passare di prima in area verso Bisig che, solo contro il portiere, segna con un piatto sul primo palo: 4-1! La reazione ospite è immediata, calcio d’angolo dalla destra, J.Dashi tenta di controllare il pallone perdendo poi un rimpallo, la sfera giunge ad un avversario piazzato a due passi dalla porta che accorcia le distanze. Nuovamente Camorino con un passaggio a centrocampo per Franceschelli, ci sono due difensori in anticipo, ma non s’intendono e mancano il pallone, Franceschelli si ritrova così una prateria che percorre fin dentro area per poi battere il portiere. Insistono i padroni di casa, cross dalla destra di Finelli per N.Dashi, il quale dal secondo palo tenta una bella sforbiciata, ma il portiere para sul proprio palo concedendo solo l’angolo. Subito dopo Bisig riceve un buon pallone sulla sinistra, ma si fa rimontare a pochi metri dalla porta permettendo al difensore di deviare la sua conclusione in angolo. Si rifà vivo il Tegna con un bel lancio in diagonale a favorire il taglio di un attaccante che supera con un controllo Cuoco prima di appoggiare in rete. Nel finale Nicollaj interviene in area con un contrasto che l’arbitro giudica falloso e quindi da rigore, la massima punizione è calciata sulla sinistra di Cuoco, il portiere ne intuisce la traiettoria, il tiro è però troppo angolato, ma finisce sul palo.

Si conclude così una partita spettacolare, giocata a viso aperto da due squadre che non avevano più nulla da chiedere al proprio campionato e che ha visto uscire vincente il Camorino. Risultato giusto sia considerando il gioco espresso, sia considerando l’impressionante mole di occasioni avute.

Formazione iniziale
Franceschelli

Costa      Finelli      N.Dashi

J.Dashi      Nicollaj

Torti      Branca      Ferrara      G.Dashi


Cuoco